Presentazione di “Faremo a Fassela”, Sorano-Ottava Rima 28 maggio ore 17:30

18641343_1354961094587463_699481846_o18624753_1354959404587632_2006173843_nUn racconto vivace e dettagliato sulla conflittualità sociale e politica che contrassegnò la comunità di Viterbo e della Tuscia, fino ai confini con la Toscana, nel primo dopoguerra. Un libro di Storia documentato e rigoroso, che si legge come un romanzo e che rievoca i conflitti e le contrapposizioni degli anni 1919-1922, quando gli Arditi popolari viterbesi furono in grado di opporsi alle squadracce fasciste. Un episodio di rilevanza nazionale, come quello di Sarzana, Civitavecchia e Parma.

L’autore, Silvio Antonini, classe 1977, è laureato in Archivistica contemporanea, ha curato la consulenza storica per documentari audiovisivi, mostre , pubblicazioni e spettacoli teatrali, su Antifascismo e Resistenza. Scrive per varie riviste, fra cui “Il pane e le rose”. E’ stato presidente e vice-presidente dell’Anpi provinciale di Viterbo.