Elisir di benessere: cibi che allungano la vita ed un sano stile di vita

pataterosseEsiste veramente un elisir di lunga vita? Beh, purtroppo non c’è una formula universale per ottenere una vita più lunga, ma sicuramente esistono delle azioni quotidiane che possono proteggere il nostro organismo dall’insorgenza di patologie croniche (malattie cardiovascolari, metaboliche e tumori) e  che possono permettere alle nostre cellule sane di rigenerarsi eliminando le sostanze tossiche donandoci così uno stato di salute generale migliore. Ma cosa si intende per “sano stile di vita”?

Le componenti che compongono questa via virtuosa salutistica sono:

  • Non fumare: è cosa nota che il fumo di sigaretta provochi invecchiamento precoce, tumori, malattie respiratorie e cardiovascolari;
  • Praticare una regolare attività fisica: basterebbero 150 minuti a settimana (30-40 minuti al giorno per 3-4 volte alla settimana) di camminata a passo sostenuto per prevenire condizioni patologiche quali obesità, insulino-resistenza, Diabete tipo 2, Ipertensione;
  • Evitare o limitare periodi di stress prolungati nel tempo che possono determinare stravolgimenti a livello ormonale con ripercussioni a carico di vari organi.

L’alimentazione gioca un ruolo di primaria importanza all’interno dello stile di vita e deve essere quanto più possibile equilibrata, varia, moderata nelle quantità ed elevata dal punto di vista qualitativo. Quello che viene raccomandato per evitare l’accumulo di grasso soprattutto a livello addominale è quello di fornire all’organismo e soprattutto al metabolismo segnali ormonali che lo indirizzino a bruciare l’energia assunta anziché accumularla; quindi risulta fondamentale spostare il carico di calorie assunte verso la prima parte della giornata, assumendo una colazione da “re”, un pranzo da “principe” ed una cena leggera da “povero”. I piatti devono essere idealmente suddivisi in  3 porzioni: una comprendente frutta e verdura, una carboidrati complessi come cereali integrali (pasta, pane, riso, etc.) e patate, una le proteine (carne bianca, pesce, formaggi magri, legumi, frutta secca, uova).

Vediamo adesso quali sono i cibi che grazie alle loro qualità nutrizionali possono “dialogare” con il nostro DNA (patrimonio genetico) e proteggerci dall’invecchiamento cellulare, diminuire il rischio di contrarre tumori (grazie all’eliminazione dei radicali liberi) e l’insorgenza di patologie metaboliche e cardiovascolari:

  • Arance rosse (contenenti Antocianine, molecole “bruciagrassi”;
  • Asparagi (contenenti Quercetina, molecola benefica a livello cardiocircolatorio; altre molecole conferiscono agli asparagi proprietà diuretiche e antitumorali);
  • Cachi (contenenti Fisetina, utile nella prevenzione degli ictus e grazie al retinolo detiene proprietà benefiche a livello oculare); – Capperi (grazie alla quercetina ed altre sostanze combattono alcuni virus e contrastano l’ipertrigliceridemia);
  • Cavoli rossi (pgie (utili per roprietà antitumorali);
  • Cilieil cuore, i vasi sanguigni e contro la gotta);
  • Cioccolato fondente almeno 70% (proprietà benefiche a livello cardiocircolatorio);
  • Cipolle (sostanze antitumorali);
  • Curcuma (grazie alla curcumina, proprietà antiossidanti, utili nella lotta contro l’invecchiamento cellulare);
  • Fragole (utili a livello aterosclerotico e nervoso);
  • Frutti di bosco (lamponi, mirtilli, more e ribes, utili a livello cardiovascolare);
  • Lattuga (mette un freno alla fame inducendo sazietà);
  • Melanzane;
  • Mele (contenenti fibra, acqua, vitamine e sali minerali);
  • Peperoncino e paprika piccante (utili a livello cardiovascolare);
  • Patate viola (antiossidanti naturali);
  • Prugne nere (utili per la salute del nostro intestino);
  • Radicchio;
  • Tè verde e tè nero (potenti antiossidanti);
  • Uva (contenete resveratrolo, utile a livello cardiovascolare);
  • Aglio (proprietà antinfiammatorie);
  • Cereali integrali (contenenti fibra e sali minerali) ;
  • Erbe aromatiche (basilico, prezzemolo, rosmarino, etc.);
  • Frutta fresca (ricca in fibre, vitamine, sali minerali e acqua);
  • Frutta secca (noci, nocciole, mandorle, contenenti acidi grassi essenziali utili per il cuore e per il sistema nervoso);
  • Legumi (ricchi di proteine vegetali, sali minerali e fibre);
  • Olio extravergine di oliva (contenente vitamine liposolubili e acidi grassi monoinsaturi, utili a livello cardiocircolatorio);
  • Olio di semi e Semi oleosi ricchi in acidi grassi essenziali;
  • Verdura contenente fibra, vitamine, sali minerali e acqua.

Concludiamo il nostro spazio dedicato all’alimentazione rimarcando ancora una volta l’importanza del “prendersi cura di sé”, mettendo la salute alla base delle nostre priorità quotidiane, adottando uno stile di vita sano che deve essere sempre accompagnato dalla consapevolezza e dalla conoscenza di se stessi, imparando a fare scelte alimentari più salutari, tornando anche senza timore alle abitudini nutrizionali di una volta, tramandateci dai nostri avi vissuti molti anni fa, perché non sempre il progresso significa salute e benessere.

Francesco Anichini

La Mandragola
Poggio al Tufo
Palestra Lifestyle Pitigliano
Parafarmacia
Podere Bello
Distributore Agip Dondolini
Brando Racing
Monica Lavazza
Locanda del Pozzo Antico
Maremmama'
Lombardelli Arredamenti
Bar Il Golosone
Pelletteria Grifoni
Unipol Sai Assicurazioni
Tisi Fotografia
Kaloroil