Pillole di storia

16521855_1243309165752657_1736512488_n

Miti di Maremma: il “Tenente Gino”

“Vi rimando vostro figlio, con la convinzione che i partigiani sono uomini che combattono per una fede e un ideale…[1]” Era Gino soldato di gran stile Forte e dotato di tanto coraggio Ma di animo e di cuore molto umile, Giusto e nemico di ogni brigantaggio, Sol per la libertà prese il fucile, Ma tradito […]
Pubblicato il 4 febbraio 2017
16467187_1241383309278576_962637717_n

L’acquedotto Vitozza-Sorano

Lungo le sponde del torrente Lente, sotto l’insediamento rupestre di Vitozza, sono tutt’ora visibili casotti in muratura, resti di ponti, tubi in ferro e gallerie che si addentrano per centinaia di metri nei costoni tufacei: è ciò che rimane dell’acquedotto Vitozza-Sorano, costruito insieme alla fonte del capoluogo subito dopo l’unità d’Italia, fra il 1862 e […]
Pubblicato il 3 febbraio 2017
Vecchia foto di Pitigliano (fonte Wikipedia)

I Molini dei Fratelli Foschetti di Pitigliano

I fratelli Ascanio, Giuseppe e Francesco Foschetti di Pitigliano svolgevano il mestiere di mugnai e possedevano 2 molini per macinare il grano, entrambi situati sul torrente Meleta, perché attivati dalla forza idraulica. Il primo mulino si trovava in fondo alla via cava della Madonna delle Grazie ed era adibito alla macinazione del grano per produrre […]
Pubblicato il 1 febbraio 2017
Locomotiva_gruppo_471

La ferrovia umbro-maremmana: un sogno svanito nel nulla

Negli anni successivi all’unificazione nazionale gli amministratori dei comuni delle colline del Fiora Sorano, Pitigliano, Manciano- seguivano con vivo interesse il progetto per la realizzazione della linea ferroviaria che avrebbe dovuto collegare Orvieto a Talamone o alle foci del Fiora. La ferrovia, dunque, interessava anche i loro territori e, insieme alla viabilità stradale e agli […]
Pubblicato il 31 gennaio 2017
Delio Ricci, medaglia d'oro al Valor Militare alla memoria

In ricordo di Delio Ricci, medaglia d’oro al Valor Militare alla memoria

Qualche mese fa ho raccolto la testimonianza di un partigiano della classe 1924. Mentre ricordava episodi della sua attività di staffetta tra Pitigliano, Manciano e Montauto, rifugio della Banda Arancio, mi disse: “Lo sapeva di quel renitente alla leva che presero alla Campigliola di Manciano? I tedeschi lo torturarono con colpi al petto tirati con […]
Pubblicato il 26 gennaio 2017
La stazione di Grosseto devastata dai bombardamenti (Foto archivio Isgrec)

La liberazione di Grosseto

  La Resistenza, quest’opposizione alla tirannide e alla sua guerra, questo moto di liberazione, è un ritrovamento della patria attraverso la difesa dell’essenziale alla vita: la patria degli orpelli, degli imperi, è cartapesta travolta, è falsità… (Francesco Chioccon) Con un appello trasmesso alla radio nel Natale del 1944, l’avvocato Amato Mati esortava i maremmani ad […]
Pubblicato il 25 gennaio 2017
16325837_1232804743469766_2145269752_o

27 Gennaio 2017 – La Giornata della Memoria nella Piccola Gerusalemme

L’Istituto Zuccarelli insieme al Comune di Pitigliano e alla prefettura di Grosseto per ricordare gli orrori nazisti. Appuntamento venerdì 27 gennaio dalle ore 10 al Teatro Salvini di Pitigliano Fu un gelido 27 gennaio 1945 quando, con la liberazione di Auschwitz da parte dell’Esercito Sovietico, il mondo spalancò gli occhi sull’orrore del genocidio nazista. Dal […]
Pubblicato il 24 gennaio 2017
reparto-lupi-di-pitigliano

La Battaglia di Pitigliano: 10-11 Giugno 1944

“Il miglior riconoscimento della gloria di un reparto è dato dal nemico” (Arancio Sante) L’11 giugno 1944 un improvvisato Comitato di Liberazione Nazionale pubblicò un manifesto che annunciava la liberazione della “Piccola Gerusalemme”: “Pitiglianesi! –esordiva lo scritto- Da oggi finalmente liberi dal giogo che per cinque lustri ha sistematicamente demolito le spirituali e materiali conquiste […]
Pubblicato il 30 dicembre 2016
33bb6cf4c140ff455ceef1249043b945

Briganti di Maremma

Nel 1843 il viaggiatore e scrittore inglese George Dennis raggiungeva per la prima volta Pitigliano e Sorano, dopo aver visitato le località etrusche del vicino Stato Pontificio. Nell’attraversare il confine con il Granducato di Toscana manifestò un certo timore, perché la strada “aveva una cattiva reputazione, perché questa zona si dice che fosse il rifugio […]
Pubblicato il 28 dicembre 2016
Ingresso tomba etrusca Sovana

Pala, Piccone, Braccia e… Spillone

Di tombaroli e sovrintendenti in quel di Pitigliano all’inizio del Novecento Era il 4 novembre 1911 quando il Sovrintendente ai Musei e Scavi d’Etruria inviava al Regio Ispettore Onorario ai Monumenti e Scavi di Pitigliano e Manciano, Prof. Evandro Baldini, una lettera in cui, dopo i ringraziamenti di rito per le informazioni ricevute “su codesto […]
Pubblicato il 22 dicembre 2016
Monica Lavazza
Locanda del Pozzo Antico
Maremmama'
Lombardelli Arredamenti
Bar Il Golosone
Pelletteria Grifoni
Unipol Sai Assicurazioni
Tisi Fotografia
Kaloroil