Coop Amiatina sostiene la campagna di raccolta fondi a sostegno della ricerca per la cura del Covid-19

coop curiamo la ricercaFino al 6 gennaio 2021, Coop Unione Amiatina insieme a: Unicoop Firenze, Coop Centro Italia, Unicoop Tirreno, Coop Reno, Coop Allenanza 3.0 promuove una campagna di crowdfunding per sostenere la ricerca sulla cura del Covid-19, basata su anticorpi monoclonali, svolta dal team del Prof. Rino Rappuoli nei laboratori senesi della Fondazione Toscana Life Sciences. Terapia che si affianca ai vaccini e rappresenta una delle soluzioni per superare la pandemia.

Mercoledi 30 dicembre 2020
Un’importante iniziativa di COOP Unione Amiatina a favore della ricerca per la cura del covid, insieme a tutti i soci e i consumatori.
COOP Unione Amiatina organizza una donazione pubblica a favore della campagna di crowdfunding “Curiamo la ricerca” e dunque “Curiamo la salute!!!”.
Alle ore 12.00 presso il negozio di Santa Fiora con il Sindaco Federico Balocchi
e alle 13.00 presso il negozio di Abbadia San Salvatore con il Sindaco Fabrizio Tondi.

Grazie a COOP anche sull’Amiata avremo tutti la possibilità di offrire un contributo destinato alla ricerca scientifica e quindi alla salute dei cittadini, donando direttamente alle casse.
Siamo tutti responsabilizzati di fronte a un fenomeno inusitato che ha trovato impreparato l’intero sistema sanitario mondiale e rischia di apportare ferite profonde all’economia e alla società civile.

Sosteniamo insieme la ricerca oggi per tornare più vicini domani. Insieme ad altre COOP promuoviamo una campagna fondi a sostegno della ricerca scientifica sostenuta dal basso. Il coronavirus SARS-CoV-2, come abbiamo visto, riguarda tutti, sta già mutando, come rilevato dagli studiosi dell’University College di Londra, servono risorse per anticipare e contrastare lo sviluppo della pandemia.

Arriva nei supermercati Coop, per soci e consumatori, il crowdfunding a favore dei ricercatori del MAD Lab di Toscana Life Sciences, coordinato dal professor Rino Rappuoli, scienziato di fama mondiale. Definita dal ministro della Salute Roberto Speranza “un centro di eccellenza nel campo della ricerca farmaceutica e delle scienze della vita non solo a livello italiano ma internazionale”, la Fondazione porta avanti la ricerca senza fini di lucro. Ci lavorano ricercatori che “stanno dando un contributo importante nella sfida mondiale contro la pandemia”.
Nato nel 2018 per studiare possibili soluzioni al fenomeno dell’antibiotico resistenza (identificata dalla comunità internazionale come prima causa di mortalità a livello mondiale nei prossimi decenni), il MAD Lab da marzo scorso ha indirizzato le proprie competenze nell’individuazione di anticorpi monoclonali umani capaci di curare il Covid-19. Ad oggi, la previsione è di poter contare su una terapia specifica entro la primavera 2021. Ma la ricerca non si può fermare, ed è dunque importante approfondirne la conoscenza per poter rispondere tempestivamente ad altre eventuali emergenze sanitarie.

Così è proprio ai giovani ricercatori di Toscana Life Sciences che andranno i fondi raccolti con la campagna “Sosteniamo la ricerca oggi per tornare più vicini domani”, promossa da COOP Unione Amiatina insieme ad altre cooperative di consumo.
Il crowdfunding promosso dalla Coop mira a:

  • Contribuire a diffondere la consapevolezza sull’importanza della ricerca scientifica e degli investimenti a essa destinati.
  • Raccogliere fondi a favore della Fondazione Toscana Life Sciences per proseguire nella ricerca delle mutazioni del virus e sviluppare strategie di cura, attraverso lo studio e la sperimentazione che giovani ricercatori provenienti da tutto il mondo potranno mettere in moto grazie alle risorse ottenute.
  • Riaffermare il nostro ruolo in difesa della salute e della cura delle persone, coerentemente alla nostra idea di società.

Infine: per sostenere i ricercatori e finanziare la ricerca scientifica, dare opportunità a giovani talenti che possono migliorare il nostro futuro. In particolare il contributo raccolto sarà destinato ad ampliare le ricerche che finora hanno portato all’individuazione della cura basata sugli anticorpi monoclonali. Più facili da riprodurre a livello industriale rispetto ai vaccini, rappresentano già una risorsa d’avanguardia per la cura di molte malattie come i tumori e a partire da marzo 2021 il loro utilizzo come cura del Covid 19 potrebbe entrare a regime.

La raccolta si svolgerà nei supermercati Coop, con la possibilità di donare alle casse, oltre che sulla piattaforma Eppela (www.eppela.com/curiamolaricercainsiemeacoop) e con donazioni su conto corrente dedicato IT5710306909606100000175655.

Proprio l’arrivo del tema relativo alla ricerca scientifica nei punti vendita è la novità della campagna e il coinvolgimento della popolazione sarà un obiettivo importante per il successo dell’iniziativa.

COOP Unione Amiatina raddoppierà ogni contributo pervenuto!

coop curiamo la ricerca locandina

La Mandragola
Palestra Lifestyle Pitigliano
Parafarmacia
Podere Bello
Distributore Agip Dondolini
Monica Lavazza
Locanda del Pozzo Antico
Maremmama'
Lombardelli Arredamenti
Bar Il Golosone
Pelletteria Grifoni
Unipol Sai Assicurazioni
Tisi Fotografia
Kaloroil